Acciai da smaltatura

Prodotti


Caratteristiche

Grazie ad un rigoroso controllo della composizione chimica e delle caratteristiche microstrutturali, questi acciai sono caratterizzati dall’attitudine alla smaltatura, ovvero dalla capacità di resistere alle tensioni indotte dal processo di smaltatura e di mantenere un buon aspetto superficiale, riducendo le emissioni gassose durante la cottura dello smalto e garantendo una perfetta adesione dello stesso.

 

Il processo di smaltatura consiste nell’applicazione e successiva cottura ad alta temperatura (tra 780 e 880°C) di uno strato vetroso contenete determinati ossidi, ovvero lo smalto, su pezzi semi-finiti la cui superficie sia stata precedentemente preparata. La cottura e il successivo raffreddamento consentono di legare indissolubilmente il substrato e lo smalto, dando origine ad un materiale che coniuga i vantaggi dell’acciaio con quelli del vetro.

 

L’intero processo richiede un perfetto controllo di tutti i parametri a la scelta del tipo di acciaio è un problema complesso proprio perché non dipende soltanto dalle caratteristiche del pezzo finale ma anche dal processo stesso di smaltatura. Sommariamente, i tipi di acciaio DC01EK, DC04EK e DC06EK sono idonei alla smaltatura convenzionale con uno o due strati; le qualità DC04EK e DC06EK sono in particolare adatte al profondo stampaggio. I tipi DC03ED, DC04ED e DC06ED sono soprattutto idonei alla smaltatura diretta in quanto presentano una elevata decarburazione, con tenori massimi di carbonio pari a 0,004%; le qualità DC04ED e DC06ED sono maggiormente adatte al profondo stampaggio.

 

Questi acciai possono essere prodotti in ricottura statica o sotto vuoto.

 

L’aspetto superficiale è tale da garantire l’applicazione dello smalto e l’uniformità dello stesso dopo applicazione.

 

La finitura superficiale può poi essere normale o r ugosa. In assenza di specificazioni al momento dell’ordine, i prodotti sono forniti con finitura superficiale normale.

 

FINITURA SUPERFICIALE

SIMBOLO

RUGOSITA’ SUPERFICIALE Ra

µ metri

µ pollici

Normale

m

0.6 µm < Ra ≤ 1.9µm

26.32 µ” < Ra ≤ 74.80 µ”

R ugosa

r

Ra> 1.6 µm

Ra> 63.00 µ”

 

Per la protezione superficiale, il materiale viene tipicamente fornito oliato utilizzando oli che possono essere regolarmente eliminati utilizzando soluzioni alcaline e i più comuni solventi; su richiesta, è possibile fornire prodotti privi di oliatura, ma in tal caso si deve tener conto di un rischio di ruggine molto più elevato.

 

 

CARATTERISTICHE MECCANICHE

Qualità

Re(MPa)
min-max

Rm(MPa)

A80 min(%)

r min

EN10209
:1998

t≤0.5

0.5

0.7

t>1.50

min-max

t≤0.5

0.5 ≤0.7

t>0.7

t<2.0

t≥2.0

DC01EK

(140)-310

(140)-290

(140)-270

(140)-270

270-390

26

28

30

-

-

DC04EK

(140)-260

(140)-240

(140)-220

(140)-220

270-350

32

34

36

-

-

DC06EK

(120)-230

(120)-210

(120)-190

(120)-190

270-350

34

36

38

1.6

1.4

DC03ED

(140)-280

(140)-260

(140)-240

(140)-240

270-370

30

32

34

-

-

DC04ED

(140)-250

(140)-230

(140)-210

(140)-225

270-350

34

36

38

-

-

DC06ED

(120)-230

(120)-210

(120)-190

(120)-190

270-350

34

36

38

-

-

Prove di trazione effettuate su provini trasversali
t = spessore del laminato in mm

 

 

COMPOSIZIONE CHIMICA

Qualità

C (%)

Ti (%)

EN10209:1998

max

max

DC01EK

0.08

-

DC04EK

0.08

-

DC06EK

0.02

0.30 (oppure Nb)

DC03ED

0.004 (dopo decarburazione)

-

DC04ED

0.004 (dopo decarburazione)

-

DC06ED

0.02

0.30 (oppure Nb)

 

 

TABELLE DI COMPARAZIONE

EUROPA

MAT.

I

D

F

GB

USA

JAPAN

EN 10209:1998

UNI 5866:1977

DIN 1623-3:1987

NF A36-401:1983

BS 1449-1:1991

ASTM A 424:1992

JIS 3141:1990

DC01EK

1.0390

Fe P02 S

EK 2

EMC

CR4VE/CR3VE CR2VE

A424-96 type

-

-

-

-

-

EME

CR2VE

-

-

DC04EK

1.0392

Fe P04 S

EK 4

EMES

CR1VE

A424-96 type

SPCD

DC06EK

1.0869

-

-

-

-

-

-

DC03ED

1.0399

-

ED 3

-

-

-

-

DC04ED

1.0394

-

ED 4

-

-

-

SPP

DC06ED

1.0872

-

-

-

-

-

-

 

Forma di fornitura

I coils, nastri e lamiere vengono forniti con le tolleranze normali previste dalla norma. E’ possibile concordare al momento dell’ordine tolleranze ristrette, che la norma identifica mediante la lettera Sper lo spessore, la larghezza e la lunghezza, FS per la planarità e CS per la centinatura.

Spessore

Le tolleranze sullo spessore per gli acciai con carico di snervamentoRe< 260 MPasono date dalla seguente tabella:

 

Spessore nominale in mm

Tolleranze NORMALI per una larghezza
nominale in mm

Tolleranze SPECIALI (S) per una larghezza
nominale in mm

≤1200

>1200 ≤1500

>1500

≤1200

>1200 ≤1500

>1500

≥0,35 ≤0,40

± 0,03

± 0,04

± 0,05

± 0,020

± 0,025

± 0,030

>0,40 ≤0,60

± 0,03

± 0,04

± 0,05

± 0,025

± 0,030

± 0,035

>0,60 ≤0,80

± 0,04

± 0,05

± 0,06

± 0,030

± 0,035

± 0,040

>0,80 ≤1,00

± 0,05

± 0,06

± 0,07

± 0,035

± 0,040

± 0,050

>1,00 ≤1,20

± 0,06

± 0,07

± 0,08

± 0,040

± 0,050

± 0,060

>1,20 ≤1,60

± 0,08

± 0,09

± 0,10

± 0,050

± 0,060

± 0,070

>1,60 ≤2,00

± 0,10

± 0,11

± 0,12

± 0,060

± 0,070

± 0,080

>2,00 ≤2,50

± 0,12

± 0,13

± 0,14

± 0,080

± 0,090

± 0,100

>2,50 ≤3,00

± 0,15

± 0,15

± 0,16

± 0,100

± 0,110

± 0,120

 


Per gli acciai che presentano un carico di snervamento minimo garantito260 Re< 340 MPavalgono le tolleranze riportate nel seguente prospetto:

 

Spessore nominale in mm

Tolleranze NORMALI per una larghezza
nominale in mm

Tolleranze SPECIALI (S) per una larghezza
nominale in mm

≤1200

>1200 ≤1500

>1500

≤1200

>1200 ≤1500

>1500

≥0,35 ≤0,40

± 0,04

± 0,05

± 0,06

± 0,025

± 0,030

± 0,035

>0,40 ≤0,60

± 0,04

± 0,05

± 0,06

± 0,030

± 0,035

± 0,040

>0,60 ≤0,80

± 0,05

± 0,06

± 0,07

± 0,035

± 0,040

± 0,050

>0,80 ≤1,00

± 0,06

± 0,07

± 0,08

± 0,040

± 0,050

± 0,060

>1,00 ≤1,20

± 0,07

± 0,08

± 0,10

± 0,050

± 0,060

± 0,070

>1,20 ≤1,60

± 0,09

± 0,11

± 0,12

± 0,060

± 0,070

± 0,080

>1,60 ≤2,00

± 0,12

± 0,13

± 0,14

± 0,070

± 0,080

± 0,100

>2,00 ≤2,50

± 0,14

± 0,15

± 0,16

± 0,100

± 0,110

± 0,120

>2,50 ≤3,00

± 0,17

± 0,18

± 0,18

± 0,120

± 0,130

± 0,140

 


Per gli acciai che presentano un carico di snervamento minimo garantito340 Re420 MPavalgono le tolleranze riportate nel seguente prospetto:

 

Spessore nominale in mm

Tolleranze NORMALI per una larghezza
nominale in mm

Tolleranze SPECIALI (S) per una larghezza
nominale in mm

≤1200

>1200 ≤1500

>1500

≤1200

>1200 ≤1500

>1500

≥0,35 ≤0,40

± 0,04

± 0,05

± 0,06

± 0,030

± 0,035

± 0,040

>0,40 ≤0,60

± 0,05

± 0,06

± 0,07

± 0,035

± 0,040

± 0,050

>0,60 ≤0,80

± 0,06

± 0,07

± 0,08

± 0,040

± 0,050

± 0,060

>0,80 ≤1,00

± 0,07

± 0,08

± 0,10

± 0,050

± 0,060

± 0,070

>1,00 ≤1,20

± 0,09

± 0,10

± 0,11

± 0,060

± 0,070

± 0,080

>1,20 ≤1,60

± 0,11

± 0,12

± 0,14

± 0,070

± 0,080

± 0,100

>1,60 ≤2,00

± 0,14

± 0,15

± 0,17

± 0,080

± 0,100

± 0,110

>2,00 ≤2,50

± 0,16

± 0,18

± 0,19

± 0,110

± 0,120

± 0,130

>2,50 ≤3,00

± 0,20

± 0,20

± 0,21

± 0,130

± 0,140

± 0,150

 

 


Per gli acciai che presentano un carico di snervamento minimo garantito420 MPa< Revalgono le tolleranze riportate nel seguente prospetto:

 

Spessore nominale in mm

Tolleranze NORMALI per una larghezza
nominale in mm

Tolleranze SPECIALI (S) per una larghezza
nominale in mm

≤1200

>1200 ≤1500

>1500

≤1200

>1200 ≤1500

>1500

≥0,35 ≤0,40

± 0,05

± 0,06

± 0,07

± 0,035

± 0,040

± 0,050

>0,40 ≤0,60

± 0,05

± 0,07

± 0,08

± 0,040

± 0,050

± 0,060

>0,60 ≤0,80

± 0,06

± 0,08

± 0,10

± 0,050

± 0,060

± 0,070

>0,80 ≤1,00

± 0,08

± 0,10

± 0,11

± 0,060

± 0,070

± 0,080

>1,00 ≤1,20

± 0,10

± 0,11

± 0,13

± 0,070

± 0,080

± 0,100

>1,20 ≤1,60

± 0,13

± 0,14

± 0,16

± 0,080

± 0,100

± 0,110

>1,60 ≤2,00

± 0,16

± 0,17

± 0,19

± 0,100

± 0,110

± 0,130

>2,00 ≤2,50

± 0,19

± 0,20

± 0,22

± 0,130

± 0,140

± 0,160

>2,50 ≤3,00

± 0,22

± 0,23

± 0,24

± 0,160

± 0,170

± 0,180


Lunghezza

Le tolleranze sulla lunghezza delle lamiere sono riportate nel prospetto seguente:

 

Lunghezza nominale in mm

Tolleranze NORMALI

Tolleranze SPECIALI (S)

Scostamento inferiore in mm

Scostamento superiore in mm

Scostamento inferiore in mm

Scostamento superiore in mm

<2000

0

6

0

3

≥2000

0

0.3% della lunghezza nominale

0

0.15% della lunghezza nominale

 

 


Larghezza

Le tolleranze sulla larghezza dei coils interi e delle lamiere non rifilati sono riportate nel prospetto seguente:

 

Larghezza nominale in mm

Tolleranze NORMALI

Tolleranze SPECIALI (S)

Scostamento inferiore in mm

Scostamento superiore in mm

Scostamento inferiore in mm

Scostamento superiore in mm

≤1200

0

+ 4

0

+ 2

>1200 ≤1500

0

+ 5

0

+ 2

>1500

0

+ 6

0

+ 3

 

 


Per i nastri e le bandelle di larghezza inferiore a 600 mmè valido il prospetto seguente:

 

 

Classi di tolleranza

Spessore nominale t
in mm

Scostamenti in mm per una larghezza nominale w in mm

w< 125

125≤ w <250

250≤ w <400

400≤ w <600

Inferiore

Superiore

Inferiore

Superiore

Inferiore

Superiore

Inferiore

Superiore

Normali

t <0,6

0

+ 0,4

0

+ 0,5

0

+ 0,7

0

+ 1,0

0,6≤ t <1,0

0

+ 0,5

0

+ 0,6

0

+ 0,9

0

+ 1,2

1≤ t <2

0

+ 0,6

0

+ 0,8

0

+ 1,1

0

+ 1,4

2≤ t ≤3

0

+ 0,7

0

+ 1,0

0

+ 1,3

0

+ 1,6

Speciali (S)

t <0,6

0

+ 0,2

0

+ 0,2

0

+ 0,3

0

+ 0,5

0,6≤ t <1,0

0

+ 0,2

0

+ 0,3

0

+ 0,4

0

+ 0,6

1,0≤ t <2,0

0

+ 0,3

0

+ 0,4

0

+ 0,5

0

+ 0,7

2,0≤ t ≤3,0

0

+ 0,4

0

+ 0,5

0

+ 0,6

0

+ 0,8

Con le nostre linee slitter possono essere garantite tolleranze diverse, a seconda della qualità e dello spessore del materiale, da richiedere al momento dell’ordine

 



Planarità

La deviazione dalla planarità viene misurata come distanza tra la superficie del prodotto e la superficie piana su cui esso è appoggiato. Le tolleranze di planarità possono essere richieste solo sulle lamiere; per i prodotti non skinpassati vengono garantite solo tolleranze normali.

 

 

Per gli acciai con carico di snervamentoRe< 260 MPale tolleranze di planarità sono date dalla seguente tabella:

 

Classi di tolleranza

Larghezza nominale w
in mm

Tolleranze di planarità in mm
per spessore t in mm

t <0,7

0,7≤ t <1,2

t ≥1,2

Normali

w <600

7

6

5

600≤ w <1200

10

8

7

1200≤ w <1500

12

10

8

w ≥1500

17

15

13

Speciali (FS)

w< 600

4

3

2

600≤ w <1200

5

4

3

1200≤ w <1500

6

5

4

w ≥1500

8

7

6

Speciali (FS)

per effettuare la verifica

w <1500

L’altezza di un’onda di lunghezza maggiore di 200 mmdeve essere inferiore al 1% della sua lunghezza

w ≥1500

L’altezza di un’onda di lunghezza maggiore di 200 mmdeve essere inferiore al 1.5% della sua lunghezza

Per onde di lunghezza minore di 200 mmla massima altezza non deve superare i 2 mm

 

 


Per gli acciai che presentano un carico di snervamento minimo garantito260 Re< 340 MPavalgono le tolleranze riportate nel seguente prospetto:

 

Classi di tolleranza

Larghezza nominale w
in mm

Tolleranze di planarità in mm
per spessore t in mm

t <0,7

0,7≤ t <1,2

t ≥1,2

Normali

w <600

possono eventualmente essere concordate

600≤ w <1200

13

10

8

1200≤ w <1500

15

13

11

w ≥1500

20

19

17

Speciali (FS)

w< 600

possono eventualmente essere concordate

600≤ w <1200

8

6

5

1200≤ w <1500

9

8

6

w ≥1500

12

10

9

 

 


Per gli acciai che presentano un carico di snervamento minimo garantitoRe340 MPa le tolleranze di planarità possono essere concordate in fase di ordine; la norma non prevede infatti requisiti specifici.

 



Perpendicolarità (fuori squadro)

Il fuori squadro "u” è la proiezione ortogonale di un lato trasversale sopra un lato longitudinale.

Il fuori squadro "u” non deve eccedere l'1% della larghezza effettiva del foglio.

a = Distanza minima dal bordo del foglio per le normali tolleranze di planarità ( 200 mm)

u = Fuori squadro

q = Centinatura

 



Rettilineità (centinatura)

 

Tipo di prodotto

Larghezza in mm

Lunghezza in mm

Lunghezza effettiva (L) in mm

Tolleranze in mm

Tutti

tutte

≥2000

2000

5

<2000

Lunghezza effettiva L

0,25% di L

Nastro

<600

Devono essere concordate all’ordinazione; una tolleranza speciale (CS) di 2 mmsu 2 mdi lunghezza può essere appositamente richiesta (ma non sugli acciai altoresistenziali)

 



Inscrittibilità del formato

A seguito di accordo all'atto della richiesta d'offerta e dell'ordinazione, le tolleranze di fuori squadro e di centinatura possono essere sostituite da una prescrizione secondo la quale un rettangolo perfetto avente le dimensioni di larghezza e lunghezza ordinate possa essere inscritto nelle lamiere fornite.

 

Saldabilità
Sono generalmente garantite le più comuni tipologie di saldatura, previo sgrassaggio dei prodotti. E’ comunque raccomandabile precisare il tipo di saldatura al momento dell’ordine.

Idoneità all’applicazione di rivestimenti superficiali
Questi acciai sono ovviamente specificamente studiati per l’applicazione degli smalti e le tipologie di prodotto sono distinte in base al metodo di smaltatura che dovrà essere utilizzato (vedi sezione "Caratteristiche”).
Applicazioni
Questi prodotti sono assolutamente indispensabili nel settore elettrodomestico, nella produzione di cucine a gas ed elettriche, piani cottura, scaldabagno, vasche, serbatoi d’acqua, etc., in quanto presentano alta resistenza al calore, alla corrosione, ai batteri, all’abrasione, ed hanno notevoli caratteristiche estetiche.
Vengono inoltre utilizzati, per le stesse ragioni, nell’industria chimica ed agroalimentare, per la produzione di silos ed impianti, nell’ambito delle opere civili, per rivestire muri, soffitti e facciate, nel settore della comunicazione e della grafica pubblicitaria.
Sidermed fornisce, insieme ai propri prodotti, i documenti di controllo previsti dalla norma, a seconda delle esigenze del cliente:

EN 10204:2005 Riferimento Designazione del tipo
di documento
Contenuto del documento Convalida del documento
effettuata da
Tipo 2.1 Dichiarazione di conformità
all'ordine
Rapporto di conformità all’ordine Il produttore
Tipo 2.2 Attestato di controllo Rapporto di conformità all’ordine, con indicazione dei risultati effettuati sulla base di controlli non specifici Il produttore
Tipo 3.1
(ex 3.1.b)
Certificato di collaudo 3.1 Rapporto di conformità all’ordine, con indicazione dei risultati effettuati sulla base di controlli specifici Rappresentante autorizzato dal produttore per il controllo indipendente dai servizi di produzione
Tipo 3.2 Certificato di collaudo 3.2 Rapporto di conformità all’ordine, con indicazione dei risultati effettuati sulla base di controlli specifici Rappresentante autorizzato dal produttore per il controllo indipendente dai servizi di produzione e rappresentante autorizzato dall’acquirente per il controllo oppure l’ispettore designato dalla regolamentazione ufficiale